IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA, IL 22 APRILE, BOTTEGA CONFERMA LA PROPRIA VOCAZIONE GREEN

Riceviamo da Bottega S.p.A. e volentieri pubblichiamo

Bibano Villa Rosina Web itin 22 570

Il 22 aprile è una data importante perché coincide con la Giornata Mondiale della Terra, istituita dalle Nazioni Unite per sensibilizzare l’opinione pubblica sul futuro del pianeta e delle nuove generazioni.

In occasione dell’Earth Day, Bottega, cantina e distilleria di Bibano di Godega (TV), conferma la propria vocazione green che, fin dall’inizio dell’attività, ha guidato le scelte imprenditoriali. Il tema della sostenibilità è sempre stato un argomento molto sentito dalla famiglia Bottega, anche quando non era un argomento mediatico all’ordine del giorno. Nello specifico l’azienda trevigiana, in ottemperanza ai 17 principi di sviluppo sostenibile dell’ONU, attraverso investimenti, impegno ed iniziative diverse, ha conseguito molteplici risultati concreti: Energia certificata da fonti rinnovabili. La volontà di risparmiare energia e di utilizzare fonti rinnovabili sta alla base della scelta di acquistare energia elettrica di esclusiva provenienza certificata da fonti rinnovabili. Dal 2015 Bottega ha ottenuto il consenso all’utilizzo del logo GREENER, un marchio che fa capo alla SUM, una società partecipata da Unindustria Treviso, Confindustria Venezia e Consorzio Unindustria Multiutilities. Climatizzazione Geotermica. La scelta della geotermia, combinata all’utilizzo di fonti alternative per la produzione di energia elettrica, consente un risparmio annuo di 756 tonnellate annue di CO2.

Bibano Villa Rosina retro Web 2 itin 22 570

All’interno della proprietà l’impianto di climatizzazione geotermico, che sfrutta a livello energetico il calore della terra, attinge da una falda, dove l’acqua si mantiene a una temperatura costante di 14°. Ricircolo dell’acqua. Dal 2014 è stato adottato in distilleria un innovativo sistema di ricircolo dell’acqua utilizzata nel processo di distillazione, che viene raffreddata ad aria da ventilatori speciali e condotta in un circuito chiuso. Questa soluzione riduce drasticamente il consumo dell’intero processo. Il risparmio è stimato in 5 milioni di litri d’acqua per ogni campagna di distillazione. Depurazione delle acque e dei rifiuti industriali. Dal momento che la zona dove ha sede Bottega S.p.A., ha carattere prevalentemente agricolo, l’azienda ha investito in due impianti di depurazione delle acque di scarico ed industriali, al fine di salvaguardare l’ambiente circostante. Il primo è un impianto di fitodepurazione, che consente lo smaltimento delle acque di scarico provenienti da servizi igienici e cucine. Il secondo impianto, aerobico e di tipo biologico a fanghi attivi, effettua la depurazione e lo smaltimento delle acque industriali (perlopiù fecce, residui organici, risultato della distillazione e della produzione degli spumanti, e acque di lavaggio degli impianti).

Vittorio Veneto Vigneto Bottega 570 itin.jpg

Ha una potenzialità media di 36 m3/g, fino ad un picco massimo di 72 m3/g, potendo gestire un carico organico giornaliero pari a 290 Kg di COD. Vigneti coltivati biologicamente. I vigneti di Bibano, oltre a quelli distaccati a Col San Martino, Follina e a Vittorio Veneto, sono coltivati secondo i criteri dell’agricoltura biologica. È stato quindi bandito l’utilizzo di fertilizzanti sintetici, pesticidi, diserbanti, erbicidi, Ogm e derivati. Sui terreni Bottega si utilizzano pertanto solo fertilizzanti di origine organica che, oltre ad apportare le sostanze nutritive, migliorano la fertilità e la struttura della terra, evitando ogni anno la dispersione di 500 kg di sostanze chimiche di sintesi. Programma RafCycle. Nel 2018 l’azienda ha aderito al programma RafCycle per il recupero degli scarti delle etichette. Grazie ad un processo tecnologicamente all’avanguardia, la carta siliconata, utilizzata come supporto per le etichette, viene recuperata per essere trasformata in nuova cellulosa che diventerà carta. Questo programma consente di riciclare ogni anno circa 50 tonnellate di rifiuti. Riciclo polietilene.

Bibano Villa Rosina cantina itin22 570

Nell’ottica di perseguire con costanza il progetto di sostenibilità ambientale, dal 2021 Bottega ha iniziato il riciclo del polietilene utilizzato dalle vetrerie per l’imballo delle bottiglie vuote. Questo materiale viene trasformato poi in film estensibile per sigillare i pallet dei prodotti finiti. Il recupero consiste in circa 16 tonnellate l’anno (oltre 70 kg al giorno), che vengono utilizzate per gli oltre 35.000 pallet di prodotti finiti di tutta l’azienda. Vernice a base d’acqua. Per le bottiglie metallizzate non vengono impiegati prodotti chimici, questo significa che il solvente per la vernice è a base acqua, invece di essere a base di olio o alcool come le vernici più tradizionali. Packaging: 50% di vetro riciclato. Il concetto di riciclo influenza il packaging per il quale vengono utilizzati materiali ecologici. Le bottiglie scure sono prodotte con almeno il 50% di vetro riciclato. Inoltre Bottega utilizza solo cartoni certificati FSC Mix. Questo livello indica che il legno o la carta del prodotto certificato provengono da materiale certificato FSC, materiale riciclato e/o legno controllato. Anche il design dei prodotti li rende oggetti riutilizzabili. I soffiati Alexander sono oggetti d’arredo unici e le bottiglie delle grappe Vapore possono essere usate a casa come caraffe per l’acqua o altre bevande.

Bottega

famiglia bottega 570 txt itin.jpg

 

 

L’azienda Bottega, guidata da Barbara, Sandro e Stefano Bottega, è al tempo stesso cantina e distilleria. Fondata nel 1977 da Aldo Bottega con la denominazione Distilleria Bottega, l'azienda ha sede a Bibano di Godega (TV), 50 km a nord di Venezia, dove produce grappe, vini e liquori che si rivolgono a un target di livello alto e medio alto. Tra le grappe, commercializzate con i marchi Alexander e Bottega, si distinguono le pregiate selezioni di monovitigni e i distillati maturati in barrique. La gamma dei vini comprende il Prosecco, tra cui il noto Bottega Gold, e altri spumanti di grande personalità. La realtà produttiva Bottega, oltre alla sede di Bibano, conta le cantine di Valgatara (Valpolicella) e di Montalcino, dove si producono l’Amarone, il Brunello di Montalcino e altri grandi rossi del Veneto e della Toscana. Completa l’offerta la linea Creams & Liquors, che comprende una gamma articolata di liquori alla frutta e alle creme, tra cui Limoncino, Gianduia, Pistacchio. L’azienda Bottega distribuisce i propri prodotti in 150 paesi nel mondo.

 

Bottega S.p.A.
Villa Rosina, vicolo Aldo Bottega 2,
3100 Bibano di Godego di sant'Urbano (TV)
Tel. +39 04384067
info@bottegaspa.com 
www.bottegaspa.com 

Logo 2022 Itinerari dei sapori

©2022 itinerarideisapori.it All Rights Reserved.