LA RICETTA DELLA "PASTA AL NERO DI SEPPIA" DI GIANFRANCO PASCUCCI

Riceviamo da Ufficio Stampa Striscia la notizia e volentieri pubblichiamo.

nero di seppia ricetta 570

INGREDIENTI (per 4 persone)
Per la seppia:
1 Seppia di buone dimensioni

Per l’infuso di seppia:
1 L Acqua
Ali, tentacoli e scarti di seppia, appendici dure, fegato
1 Cipolla ramata
1 Peperoncino piccante tritato al coltello

Per il burro di seppia:
100 g Burro
Scarti di seppia (usati per l’infuso)
Anice stellato

Per la pasta:
300 g Spaghetti
40 g Seppia (il corpo) battuta a coltello
Sacca del nero di seppia

Per la finitura:
Erbe e fiori spontanei
Fogli di plastica alimentare (obulato)
Olio EVO q.b
Sale q.b.
Pepe q.b.
Limone q.b.

gianfranco pascucci 570

PROCEDIMENTO
Per la seppia:
Pulire la seppia; conservare in frigorifero la sacca del nero, il fegato, i tentacoli, le ali, le appendici dure ed il corpo della seppia.

Per l’infuso di seppia:
In una pentola di ghisa far appassire la cipolla tagliata in maniera grossolana con un filo di olio evo. Unire gli scarti e i tentacoli della seppia, facendoli crogiolare per 15 minuti. Unire 1 litro di acqua e proseguire la cottura a fiamma bassissima per un’ora. Infondere nel brodo caldo il peperoncino fresco per 20 minuti. Filtrare il brodo, conservando gli scarti di seppia.

Per il burro di seppia:
Infondere l’anice stellato nel burro tiepido. Frullare il burro con gli scarti della seppia, setacciare.

Per la finitura:
Cucinare la pasta per 3 minuti in acqua bollente. Terminare la cottura in padella nell’infuso di seppia caldo. Unire un cucchiaio di burro di seppia e qualche goccia di succo di limone a gusto. Quando la pasta è cotta al dente unire il nero di seppia. Disporre su un piatto da portata decorando con fiori, erbe spontanee, i fogli di plastica alimentare (obulato) e un poco di seppia condita con olio, sale, pepe e limone.

Logo ItinaerarideiSapori bianco

©2021 itinerarideisapori.it All Rights Reserved.