CONFETTO RICCIO DI FRANCAVILLA FONTANA, NUOVO PRESIDIO SLOW FOOD

Riceviamo da Ufficio Stampa Slow Food e volentieri pubblichiamo.

mandorla confetto ricco slowfood itin 22 570

Confetto riccio di Francavilla Fontana: piccolo, candido e increspato. Foto di Filomena Giorgino

Ancora più a sud, proprio lungo la linea retta immaginaria che unisce Brindisi a Taranto e che separa il tacco d’Italia dal resto dello Stivale, troviamo la città di Francavilla Fontana, patria della mennula rizza o confetto riccio, dolce di mandorla di forma sferoidale dalla superficie arricciata. Tenero e friabile all’esterno, ma duro e croccante all’interno per la mandorla abbrustolita, il confetto ha un sapore dolce e leggeri sentori di limone. Anche la mennula rizza, come gli altri Presìdi appena inaugurati, ha un legame profondo con il territorio, dovuto in questo caso all’origine delle mandorle.

«Il disciplinare adottato dai produttori prevede l’uso esclusivo di varietà locali di forma tondeggiante, come la tondina (chiamata anche sandricana), la catuccia, la spappacarnale e la carluccio» spiega Longo. L’avvio del Presidio, insomma, intende sostenere l’artigianalità della produzione, combattendo il declino della mandorlicoltura locale – fenomeno in corso da decenni – che minaccia la produzione autentica del confetto e induce i trasformatori a rifornirsi di materia prima non più locale ma di provenienza estera.

Logo 2022 Itinerari dei sapori

©2022 itinerarideisapori.it All Rights Reserved.