VINUM EUGANEUM, UN SUCCESSONE

di Giuseppe Casagrande

Villa dei Vescovi vinum euganeum 22 itin 570

Pubblico record, nonostante le bizze del tempo, a Villa dei Vescovi, per l'esordio della manifestazione dedicata alle eccellenze enologiche dei Colli Euganei

Nemmeno le bizze del tempo sono riuscite a scalfire il grande successo di pubblico registrato alla prima edizione di "Vinum Euganeum", la due giorni di degustazioni alla scoperta delle eccellenze enologiche dei Colli Euganei organizzata nell’ultimo fine settimana dal FAI in collaborazione con la Strada del Vino dei Colli nella prestigiosa Villa dei Vescovi, bene del Fondo per l’Ambiente Italiano a Luvigliano di Torreglia (Padova). Negli splendidi spazi della corte all’italiana della splendida villa di inizio Cinquecento sono stati oltre duemila gli appassionati impegnati a scoprire individualmente o con degustazioni guidate i 60 vini messi in vetrina da venti cantine dei Colli, selezionati dai sommelier di Slow Wine, del Gambero Rosso, dell'Associazione Sommelier del Veneto e dell’Espresso.

vinum euganeum eventivigneti itin 22 570.jpg

Un percorso inebriante tra i vini rossi dei Colli Euganei (taglio bordolese con la possibilità di utilizzo di Merlot, Cabernet, Carmenere e Raboso in percentuali differenti) o Merlot, Cabernet e Carmenere in purezza; tra i vini bianchi secchi (Chardonnay, Manzoni, Bianco, Veneto Igt, Moscato secco, Fior d’Arancio secco), spumantizzati (Serprino, Moscato Giallo e Pinello) per chiudere con i vini dolci legati al vitigno Fior d’Arancio, nella doppia versione spumantizzati o passiti. I vini sono stati proposti dalle Cantine Alla Costiera, Borin, Coldivalle, Cà Bianca, Cà Lustra, Cantina Colli Euganei, Conte Emo Capodilista La Montecchia, Il Filò delle Vigne, Il Mottolo, Il Pianzio, La Mincana, Maeli, Monte Versa, Quota 101, Reassi, Salmaso G, San Nazario, Sengiari, Vigna Roda, Vignale di Cecilia e Vignalta.

Soddisfatti il Fai e il presidente della Strada del Vino Roberto Giardina

Roberto Gardina strada vinio collio itin 22 570

Roberto Gardina, presidente della Starda del Vino Colli Euganei

"La manifestazione - questo il commento di Alessandro Armani, manager FAI Villa dei Vescovi e Roberto Gardina, presidente della Starda del Vino Colli Euganei - si è confermata occasione imperdibile per scoprire la produzione enoica di un territorio unico qual è quello dei Colli Euganei. E il pubblico, capace di animare il parco all’italiana dei Villa dei Vescovi, lo ha confermato. Non solo degustazioni, ma anche scoperta culturale: dai capolavori della Villa ad un territorio capace di regalarci vini con caratteristiche differenti grazie alla differente esposizione dei vigneti di produzione ma anche alla composizione geologica dei territori. Un patrimonio unico nel mondo vitivinicolo, racchiuso in spazi limitati e reso possibile grazie al lavoro dei vignaioli. L’abbinata Fai - Strada del Vino è una carta vincente grazie anche al fatto che Villa dei Vescovi ospita l’enoteca ufficiale della Strada del Vino dei Colli Euganei".

Chapeau ai piatti presentati dalla chef patavina Isabella Guariento

isabella guariento itin 22 570

A rendere ancora più piacevole la due giorni dedicata alla produzione enologica di un’area fiore all’occhiello del Veneto sul piano ambientale e anche sul fronte turistico, sono stati i piatti preparati dalla giovane chef padovana Isabella Guariento, che gestisce il ristorante bistrò di Villa dei Vescovi. Un lavoro teso a reinterpretare quanto offre il territorio: Bigoli al ragù di coniglio e rosso dei colli con scaglie di pecorino dell'Adige; Risotto al Serprino e Bisi con zeste di limone e zenzero mantecato al formaggio di capra; Insalata di gallina padovana al moscato fior d'arancio; Stracotto di cinghiale al merlot con patate al forno, Crema cotta al moscato secco e uvetta in brodo di Giuggiole e Torta zaetto con vin bianco dei colli. Chapeau. Ha completato l’intensa proposta della due giorni dedicata ai Vini dei Colli Euganei un intenso calendario di eventi collaterali con degustazioni guidate e presentazioni di guide.

E domenica 1 maggio Villa dei Vescovi ospiterà i prodotti dei Colli

Villa dei Vescovi vinum euganeum 2 22 itin 570

Villa dei Vescovi raddoppia l'impegno: domenica prossima 1 maggio il Giardino all’Italiana di questo scrigno rinascimentale si trasformerà nella vetrina prestigiosa dei prodotti locali a Km zero grazie all’iniziativa "Mercato in Corte: prodotti dei Colli Euganei a Villa dei Vescovi". L’iniziativa punta a valorizzare e far conoscere ulteriormente al pubblico la produzione d’eccellenza della zona turistica-ambientale posta alle porte di Padova e vicino all’area termale di Abano – Montegrotto. I visitatori vi potranno trovare formaggi, miele (compreso quello prodotto nel Brolo di Villa dei Vescovi), farina di mais (ricavata dalla qualità speciale Biancoperla presidio Slow Food), confetture, verdura fresca, pane, grissini, dolci, trasformati sott’olio e aceto, birra e il rarissimo zafferano. Ma anche scoprire gli splendidi interni della Villa individualmente o con le visite guidate. Novità di maggio sarà la possibilità di fare il picnic nel Brolo (il giardino con viti e con alberi da frutto della Villa) con il cestino predisposto da Isabella Guariento nel Bistrò della Villa. Il calendario “Eventi nei Beni del FAI 2022” è reso possibile grazie al fondamentale sostegno di Ferrarelle, partner degli eventi istituzionali e acqua ufficiale del FAI; al significativo contributo di Nespresso, azienda che dal 2020 sostiene la Fondazione; alla collaborazione di Pirelli che conferma per il decimo anno consecutivo la sua storica vicinanza al FAI e alla sposorizzazione di Delicius, sostenitrice del progetto.

Logo 2022 Itinerari dei sapori

©2022 itinerarideisapori.it All Rights Reserved.