RIMINI, TORNA AL MENI CON MEDIA PARTNER DENTITÀ GOLOSE, IL 18 E 19 GIUGNO

Riceviamo da Magenta Bureau e volentieri pubblichiamo.

IG al mani bottura 22 itin 570

Torna a Rimini il circo dei sapori ideato da Massimo Bottura: in occasione della nona edizione, la redazione di Identità Golose seguirà i migliori momenti della manifestazione

Il 18 e il 19 giugno, sul lungomare di Rimini, torna Al Meni, la kermesse ideata da Massimo Bottura, omaggio allo spirito visionario di Federico Fellini. Una grande festa del gusto che ogni anno chiama a raccolta, da tutto il mondo, professionisti del mondo della gastronomia, artigiani, appassionati, pronti a riunirsi e a divertirsi attorno al Circo 8 ½ dei sapori, l’ormai iconico tendone bianco e rosso in Piazzale Fellini, vista mare. Identità Golose avrà il piacere di seguire la due giorni di gusto in qualità di media partner, partecipando alle attività per raccontare i migliori momenti in programma durante la nona edizione della manifestazione che ruoterà attorno al tema del Mediterraneo come luogo di incontro e di accoglienza, con il suo mare, le sue isole e le sue sfaccettate culture.

Sarà raccontato attraverso le mani sapienti di chef provenienti dai quattro angoli del Mediterraneo: Jessica Rosval, la chef canadese di Casa Maria Luigia; Simone Tondo, lo chef sardo ormai trapiantato a Parigi, dove è alla guida di Racines; Tomer Tal, brillante interprete della cucina israeliana; Jeffrey Vella, chef di Cap Aureo a Rovigno, in Croazia; Pavlos Kiriakis, rappresentante della nuova cucina greca; Letizia Vella, volto della cucina maltese; Fatih Tutak, talento turco alla guida di Turk a Istanbul; Mirali Dilbazi, chef ucraino, oggi al lavoro a Berlino; Marco Ambrosino, talentuoso chef procidano che guida il ristorante 28 Posti a Milano; George Papazacharias e Thanos Feskos, alla guida del progetto Delta che unisce la cultura scandinava alle materie prime greche; Florencia Montes, sous chef del Mirazur a Mentone.

Al loro fianco, alcuni dei più noti rappresentati della cucina dell’Emilia Romagna: Matteo Zonarelli chef di cucina dell'Osteria Francescana, Giorgio Clementi alla guida della cucina dell'Osteria dei frati nel cuore delle colline cesenati. Virginia Cattaneo e Riccardo Forapani, sous chef e chef del Cavallino di Maranello; Francesco Vincenzi, chef di Franceschetta 58; Matteo Salbaroli, Chef de L'Acciuga di Ravenna; da Milano arriva Mattia Borroni, giovane self made chef, ravennate di adozione; ci saranno poi Michele Bacilieri, lo chef di punta della cucina contemporanea ferrarese, Mario Ferrara, lo chef lucano dello Scacco matto di Bologna, lo chef Giovanni Cuocci de La Lanterna di Diogene; da Cattolica, Raffaele Liuzzi, poi ancora Isa Mazzocchi, la più nota chef piacentina e maestra della cucina contemporanea del suo territorio; infine Andrea Medici de L'Osteria di Scandiano sui colli modenesi e Carlo Alberto Romagnoli, alla guida della Locanda del feudo.

Attorno al tendone, avranno luogo numerose attività collaterali che renderanno ancora più vivace e imperdibile la festa: ci sarà lo Street Food dei cuochi stellati e dei pescatori, coordinato da Alberto Faccani, dove gustare le creazioni dei più importanti ristoranti della regione; Slow Food Emilia Romagna darà vita a incontri, laboratori, presentazioni per raccontare il Mediterraneo attraverso prodotti e personaggi; il lungomare di Rimini ospiterà il mercato dei prodotti d’eccellenza del territorio emiliano romagnolo; il labstore Matrioska accoglierà una capsule di 24 artigiani e designer legati dalla passione per il cibo e per i prodotti handmade. Da non perdere, infine, il déjeuner sur l’herbe in programma domenica 19 giugno nei giardini dell’Hotel Liberty, un esclusivo picnic a cura di Claudio di Bernardo, chef del Grand Hotel Rimini e del maestro pasticcere Roberto Rinaldini insieme a Massimo Bottura e agli chef di Al Meni.

 

Logo 2022 Itinerari dei sapori

©2022 itinerarideisapori.it All Rights Reserved.