GRADO, L'ISOLA DEL SOLE

di redazione@itinerarideisapori.it

1 Grado phNico Gaddi 570

Esiste un'isola, nel mare del Friuli Venezia Giulia, con 10 km di spiaggia sabbiosa, circondata da 16.000 ettari di laguna punteggiata da oltre 100 isolotti, da esplorare pedalando lungo i suoi 40 km di piste ciclabili (sui quali sventola la Bandiera Gialla della Fiab con 5 bike smile, ottenuti solo da 6 Comuni in Italia) e da godersi praticando uno dei tanti sport all'aria aperta che vengono proposti da un nutrito numero di operatori. Quell'isola che c'è si chiama Grado e si sta attrezzando per affrontare nel modo più adeguato e sicuro la stagione estiva, e accogliere i turisti con il suo consueto alto standard di ospitalità, per rendere la loro vacanza piacevolissima, unica e realmente salutare.

Laguna ph Nico Gaddi 570

Respirare benessere e natura in questa estate di rinnovamento. Sicurezza, salute, ampi spazi, attività all'aria aperta per vacanze di tutto relax nell'affascinante località di mare friulana, sulla quale sventolano la Bandiera Blu, la Bandiera Verde e la Bandiera Gialla Sicurezza, salute e benessere sono da sempre declinati a Grado, dichiarata dagli Asburgo spiaggia imperiale fin dal 1892 e stazione termale riconosciuta a livello internazionale, grazie anche alla presenza del Centro sabbiature unico in Italia, che sfrutta i positivi effetti della sabbia ricca di minerali benefici. E la prossima stagione sarà certamente all'altezza della sua storia che racconta anche di 30 Bandiere Blu (per la gestione sostenibile delle spiagge e per la qualità delle acque) e 11 Bandiere Verdi (assegnate dai pediatri europei).

Grado Porto 570

Già a partire da giugno, in virtù degli agli ampi spazi aperti che caratterizzano la località balneare, per i visitatori sarà possibile vivere una vacanza all'insegna del relax, dello sport, della scoperta delle ricchezze d'arte e storia di cui Grado e dintorni sono straordinariamente ricchi. Sarà possibile fare vela, kite surf, golf, tennis, padel, canoa, kayak, sup, skateboard, roller, yoga, windsurf, nuoto, slackline, nordic walking ed esplorazioni subacquee, nella massima sicurezza. Si tratta, infatti, di attività motorie e discipline sportive con un indice di pericolosità molto basso, visto il naturale distanziamento con il quale vengono praticate.

Isola della Cona Cavalli Camargue ph.Candotto Grado 570

Per chi ama la lentezza e la mobilità green, è disponibile inoltre un nuovo servizio di bike sharing che, grazie a una App gratuita, permette di noleggiare online la bicicletta con guida virtuale, che non abbandona mai il turista e lo accompagna a scoprire i santuari naturali dell'Isola della Cona (coi suoi cavalli Camargue) e di Valle Cavanata (splendida oasi dove hanno trovato il loro habitat naturale molte specie di uccelli) e quelli spirituali, come le stupende chiese paleocristiane del caratteristico centro storico di Grado o la basilica di Aquileia, distante una decina di km dall'isola.

Grado eBikeFVG phEnricoCester 570

Per raggiungere l'antico e venerato santuario di Barbana sull'omonima isoletta della laguna, invece, si può utilizzare il comodo e sicuro servizio di taxi boat o noleggiare una barca. Suggestivo borgo di pescatori dall'antichissima storia, trasformatosi negli anni in una vivace ed elegante località turistica, Grado è oggi conosciuta come l'"Isola del Sole" ed è la perla delle località marine del Friuli Venezia Giulia. Con la sua prestigiosa tradizione di ospitalità come località salutare e di benessere, mette a disposizione degli ospiti il più ampio ventaglio di strutture ricettive, adatte a ogni singola esigenza e particolarmente impegnate nella gestione delle necessarie sanificazioni, in grado di garantire indipendenza di relazioni e distanze.

Grado Ristorante Marea phGianlucaBaronchelli 570

Alberghi, aparthotel, appartamenti proposti dalle agenzie immobiliari, campeggi, aree camper e villaggi turistici, che offrono soluzioni all'aria aperta, per una vacanza poco affollata, personalizzata e in mezzo alla natura. Anche per la stagione 2020, Grado attende i turisti con la sua interminabile spiaggia rivolta a sud e sempre assolata, l'aria ionizzata del mare, gli ampi spazi dove poter godere una vacanza serena e en plen air. Uno straordinario mix benefico servito con la giusta dose di ottima cucina marinara, prodotti a km zero, buon vino, riposo, divertimento e relax: l'elisir di lunga vita in un indimenticabile "luogo dell'anima", come lo definì il grande regista e poeta Pier Paolo Pasolini, un autentico innamorato dell'Isola, che scelse la sua laguna per girare Medea, uno dei suoi capolavori.

Grado piatti phGianlucaBaronchelli 570

Consorzio Grado Turismo
www.grado.it  info@gradoturismo.org  
www.grado.info  turismo@comunegrado.it  

Credits: ph Nico_Gaddi; ph Mario Callegari; ph Candotto;
ph AlessandroCastiglioni; ph GianlucaBaronchelli; ph EnricoCester.

 

La Cucina Gradese

La storia di Grado è così ricca di sapori e piatti tipici, prelibati prodotti e ortaggi, che la si potrebbe raccontare, in maniera gustosa, anche solo e semplicemente attraverso la sua tradizione gastronomica. Originariamente, infatti, quella gradese era una cucina piuttosto povera, visto l’isolamento del borgo e la difficoltà a intrattenere scambi commerciali. Perciò il raro il consumo di carne era limitato ai pochi animali domestici e all’occasionale caccia degli uccelli migratori che sostavano in laguna: l’alimentazione dei gradesi era quindi quasi totalmente basata sui prodotti che offriva la pesca, in particolare quella lagunare. La laguna rappresenta la ricchezza principale a cui attinge ancora oggi la cultura culinaria gradese, con il pesce azzurro che assume un ruolo di rilievo, anche perché è in questa area dell’Adriatico che viene pescato quello migliore e più saporito, in virtù dell’elevata salinità del mare e dei bassi fondali della laguna. Ma è, in generale, tutto il pesce che fa da protagonista della tavola, alternandosi a secondo delle stagioni.

Grado Pescatori phAlessandroCastiglioni 570

Alici, comunemente chiamate sardoni, sardine (qui sardele), sgombri, papaline, suri, aguglie, volpine, cefali, lanzardi, palamiti, ma anche molluschi e crostacei sono gli ingredienti principe di piatti tipici, vari e gustosi, assieme a genuini prodotti locali, fra cui spiccano gli asparagi e le pesche di Fossalon. Eccone una carrellata, di imperdibili, che vengono proposti da ristoranti e trattorie gradesi, accanto ad un’amplissima scelta di piatti di mare della più raffinata cucina italiana e internazionale. Con una premessa. Se trascorrete le vostre vacanze in casa o appartamento a Grado, oppure l’Isola d’Oro è la meta di una vostra piacevole escursione, e volete cimentarvi ai fornelli , potete fare provvista di pesce freschissimo alla Cooperativa Pescatori, che annovera oltre 100 associati , o al Mercato coperto, dove si trovano anche frutta e verdura, salumi e formaggi, conserve ittiche, marmellate, mieli, e una golosa varietà di prodotti tipici locali, dal salato al dolce.

Boreto a la graisana

Grado Gastronomia Boreto 570

Il piatto gradese per eccellenza (cantato anche dal grande poeta isolano Biagio Marin), con una decina di varianti, tutte gustose. È una pietanza antica e unica, accompagnata da polenta di mais bianco, caratterizzata dalla semplicità degli ingredienti (pesce fresco, olio extravergine d’oliva, aglio, sale, pepe nero e aceto) e della preparazione. Creata dai pescatori della laguna e tramandata per generazioni, veniva originariamente realizzata con il pesce fresco che non poteva essere venduto al mercato. La ricetta non contempla mai la presenza del pomodoro e ciò fa pensare che facesse parte della tradizione alimentare dei pescatori gradesi ancor prima dello sbarco in America di Cristoforo Colombo. Per questa sua straordinaria storia, il Boreto a la graisana è iscritto nell’Elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali del Friuli Venezia Giulia.

Sardele e sarduni

sarde impanate fritte grado 570

Le sardine (chiamate a Grado sardele), diffuse in tutto il Mediterraneo, sono ingredienti fondamentali della cucina dell’Isola del Sole e vengono proposte in diversi modi: conservate sotto sale e poi sott’olio (le “Isolane”), oppure impanate e fritte o “in savor” o ancora a “scotadeo” (cotte in padella dopo essere state lavate solo in acqua marina). Anche le alici (conosciute a Grado come sarduni) sono un piatto tipico dell’isola. Dal 2004, i sarduni salati sono un Prodotto agroalimentare tradizionale del Friuli Venezia Giulia. Dal punto di vista nutrizionale sardele e sarduni, che rientrano nella categoria del pesce azzurro, sono un ottimo alimento: sono ricchissimi di Omega-3, che ha tantissimi benefici per la salute, soprattutto a livello cardiovascolare.

Sarde in savor

Sarde in saor grado 570

Infarinate e fritte, vengono poi messe ad insaporire in un luogo fresco, per almeno un giorno, con strati di cipolla imbiondita e sfumata con aceto e un po’ di zucchero, uvetta e pinoli.

Sepe sofogae

Sepe sofogae grado 570

Le più tradizionali seppie in umido possono essere cucinate e servite in diversi modi. Gli chef gradesi le hanno rivisitate e le propongono secondo una ricetta insolita ed esclusiva. Le “Sepe sofegae” diventano una variante locale molto gustosa delle seppie in umido.

Anguila in speo

anguillein speo grado 570

L’anguilla tagliata a pezzi viene cotta su uno spiedo di ramo di alloro. A ogni pezzo di anguilla viene alternata una foglia di alloro. Si lascia rosolare sulla brace per almeno 4-5 ore, per sgrassala e farla diventare croccante fuori e morbida dentro.

Sguasseto de masurin

sguasseto de masurin grado 570

Tra i più rinomati piatti di cacciagione della laguna, è l’anatra stufata con spezie e cipolla servita assieme alla polenta bianca o alle pappardelle. Un piatto tipicamente invernale.

Il Santonego®

santonego grado 570

E per chiudere in bellezza una cena, non può mancare il digestivo principe di Grado, l’aromatico Santonego®, da degustare liscio o ghiacciato. Si tratta di una speciale infusione alcolica di assenzio marino (Artemisia coerulescens), pianticella perenne aromatica lagunare, con proprietà amaro-toniche, dalle foglie color verde argentato, che fiorisce tra agosto e settembre. “Agrodolce odore del Santonego, col quale si profuma la grappa”, come ha scritto Claudio Magris.

 

DOVE DORMIRE

Hotel Ville Bianchi

hotel Ville Bianche grado 570

Ville Bianchi è un complesso di 5 ville, risalenti agli inizi del ‘900, ora completamente ristrutturate, che mantengono vivo il fascino di un’epoca lontana. Le ville sono comprese in un parco di circa un ettaro, da una parte, ombreggiato da imponenti pini secolari a ridosso della zona pedonale di Grado e dall’altro affaciato fronte mare. Villa Stella Maris è la villa principale, dove si trova la reception. Nei mesi estivi si può avere la prima colazione in giardino, dove è anche possibile rilassarsi all’ombra delle piante e godersi un piacevole aperitivo al tramonto. L’intera area è recintata e controllata giorno e notte. La villa dispone di 18 camere (anche gli amici a 4 zampe sono i benvenuti).

Viale Dante Alighieri 50, 34073 Grado,
Tel. 0431 80169 office@villebianchi.it www.villebianchi.it 

Hotel Fonzari

hotel Fonzari grado 570

Grand Hotel Fonzari è un hotel adatto alle famiglie con camere dotate di aria condizionata, minibar e frigorifero. Durante il soggiorno, gli ospiti avranno a disposizione la connessione Wi-Fi gratuita. Gli ospiti possono anche approfittare della piscina sul tetto e del lounge, che hanno reso questa struttura una tra le più richieste dai viaggiatori che visitano Grado.

Piazza Biagio Marin 6, 34073 Grado,
Tel. 0431 876360 info@hotelfonzari.com www.hotelfonzari.com 

Hotel Mar Del Plata

hotel mar del plata grado 570

Il vostro Hotel a 3 Stelle Superior nel centro di Grado Pineta, per una vacanza al mare. L’albergo è situato a pochi passi dalla Spiaggia di Grado Pineta riservata ai nostri ospiti. L’albergo offre la possibilità, con bici proprie, di escursioni nella vicina Val Cavanata e Isola della Cona nonché lungo la pista ciclabile che collega Grado con Aquileia. L’albergo è convenzionato con il Golf Club di Grado che dista solo 3 km. La famiglia Gimona-Cedolin, albergatori da tre generazioni, festeggia quest’anno i 45 anni di attività.

Viale Andromeda 5, 34073 Grado,
Tel. 0431 81081 info@mardelplata.it www.hotelmardelplata.it 

Hotel Villa Mirella

hotel Villa Mirella grado 570

Trovare il piccolo hotel adatto alle famiglie ideale a Grado è semplice. Benvenuto all'Hotel Villa Mirella, un'ottima opzione. Durante il soggiorno all'Hotel Villa Mirella, i viaggiatori possono visitare Casa Della Musica (0,9 km) e il Santuario Di Barbana (3,5 km). Hotel Villa Mirella offre agli ospiti diversi servizi in camera come TV a schermo piatto, aria condizionata e minibar e la connessione Wi-Fi gratuita. Il piccolo hotel offre concierge per rendere la tua visita ancora più piacevole. In questa struttura troverai anche un servizio di prima colazione.

Viale Argine dei Moreri 19, 34073 Grado,
Tel. 0431 80258 www.villamirellagrado.it 

 

DOVE MANGIARE

Ristorante Agli Artisti

ristorante agli artisti di grado pesce 570

Come una perla preziosa incastonata nell’antico Castrum, il Ristorante Agli Artisti è il luogo ideale per gustare i sapori più autentici della cucina tradizionale gradese, preparati con ingredienti sempre freschi e genuini in una cornice incantevole. In un intreccio tra passato ed emozioni, sarete immersi nella storia millenaria della piccola isola di Grado, nella quale persone e opere d’arte tramandano una secolare cultura gelosa delle proprie radici e della propria unicità. Se volete vivere un’esperienza unica e irripetibile, saremo lieti di accogliervi al Ristorante Agli Artisti.

Campiello Porta Grande 2, Grado,
Tel. 0431 83081 info@ristoranteagliartisti.it  
www.ristoranteagliartisti.it 

Ristorante Campiello Della Vela

ristorante campiello della vela grado 570

Club House della Lega Navale, il ristorante si affaccia sull’incantevole laguna di Grado e su un curato giardino; splendida location per colazioni, aperitivi, ricorrenze e cene di gruppo con possibilità di mangiare all'aperto soprattutto la sera con i tramonti spettacolari sulla laguna. Con una ricca offerta di piatti a base di pesce. Pane, grissini, pasta e dolci sono fatti in casa. La cucina è affidata allo chef e patron Alessandro Corrazza coaudiuvato da Franca. La sala è diretta, dalla cordialità e dall' esperienza di Lisa.

Via Pigafetta 5, Grado, 
Tel. 333 5740581
campiellogrado@gmail.com

Ristorante Hotel Marea

cena e tramonto hotel ristorante marea 570

Accessibile direttamente dal lungomare, il ristorante dell’Hotel Marea è aperto anche a coloro che non sono ospiti dell’albergo. L’ampia sala ristorante, con vista sul mare di Grado, si caratterizza per un ambiente curato, accogliente e gradevole non solo per l’arredamento ma anche per il servizio offerto dallo staff di sala, che vi accompagnerà alla scoperta di gustosi piatti, preparati con ingredienti di primissima qualità. Potrete scegliere tra primi piatti capaci di esaltare i sapori della laguna, le specialità di carne e di pesce, la ricca varietà di verdure e di dolci. Tutte le pietanza sono preparate con cura dal nostro Chef e le potete accompagnare a selezionati vini, in grado di esaltarne maggiormente i sapori.

Via dei Provveditori 6, Grado,
Tel. 0431 812006
info@hotelmarea.it 
www.hotelmarea.it

Ristorante Al Granaio

al granaio piatto grado 1 570

Aperto tutto l’anno (chiuso il lunedì). Un ex granaio conventuale nel retroterra isolano, nella campagna dell’Agro Aquileiese. Ampio spazio all’aperto, immerso nel verde, un menù composto da piatti stagionali (carne e pesce) contornati con prodotti biologici coltivati direttamente e a km zero. Se cerchi la qualità e non ti accontenti con facilità, se vuoi scoprire antichi sapori e ritmi più vivibili per i nostri cuori, se ami ricercare la tradizione e fare esperienze di degustazione, allora sei proprio nel posto giusto, qui verrai ospitato con cordialità e conquistato da genuine bontà.

Via Tiel 24, Fiumicello, Grado
Tel. 339 7258894
algranaiobio@gmail.com 
www.algranaiobio.com 

 

DOVE COMPRARE

L'isola al mercato

lisola al mercato grado 570

Prodotti tipici, alimentari, vini, salumi e formaggi,  si possono acquistare presso L'isola al mercato, che si trova all’interno del Mercato coperto in Piazza Duca d'Aosta. Al Mercato coperto, oltre all'Isola al mercato, ci sono i banchi di altre aziende che vendono prodotti alimentari con frutta e verdura, salumi e formaggi e di fianco c'è la Pescheria, dove si trova una vasta scelta di pesci quali alici, acciughe, cernie, branzini ma anche aragoste, crostacei, cozze e conserve ittiche.

Piazza Duca d'Aosta 30, Grado
Tel. 3331580227

Wine Store

wine store grado 570

Vini regionali iniziando dalla Doc Friuli-Aquileia e ampia scelta anche di grappe e liquori si possono acquistare presso il Wine store in via Manzoni 14. Vendita diretta, all'ingrosso e al minuto, di vini prodotti esclusivamente in Friuli VG e Prosecco di Valdobbiadene, Poi, ovviamente, ci sono i vini …

Via Manzoni 14, Grado
Tel. 3885747494

Pescheria ZeroMiglia

pescheria grado 570

Aperta tutte le mattine eccetto sabato e domenica. Oggi continua ad offrire il pesce del territorio tramite un ristorante, una pescheria, la vendita diretta e la sua trasformazione nella nuova innovativa formula dell’Organizzazione Produttori. La cooperativa infatti ha realizzato un punto vendita, la pescheria “Zero Miglia” e un ristorante, l’osteria di mare ZeroMiglia, per valorizzare e proporre direttamente il pescato, conservare la tradizione e innovare la cucina del pesce locale.

Riva dandolo 22, Grado
34073 Grado(GO) Italy
Tel: 389 06507454
http://www.zeromiglia.it 

 

Conoscere il Friuli-Venezia Giulia

canale trieste grado 570

Il Friuli-Venezia Giulia è una regione italiana a statuto speciale dell'Italia nord-orientale di 1 215 220 abitanti,con capoluogo Trieste. È composta da due regioni storico-geografiche con caratteristiche culturali diverse: il Friuli, che comprende gli ambiti provinciali di Pordenone, Udine e Gorizia, e la Venezia Giulia, che comprende quello di Trieste. Quest'ultima regione, assieme al Veneto ed al Trentino-Alto Adige, forma l'area geografica delle Tre Venezie, o Triveneto.  Si trova nell'Italia nord-orientale e si estende su una superficie di 7845 km², composto dal territorio appartenente alla regione storico-geografica del Friuli, che costituisce la larghissima maggioranza della sua superficie, e dalla parte di Venezia Giulia rimasta all'Italia dopo la seconda guerra mondiale: la demarcazione tra le due regioni storico-geografiche è costituita dalla foce del fiume Timavo, presso San Giovanni di Duino, attuale confine fra le UTI Carso Isonzo Adriatico e Giuliana e in precedenza delle province di Gorizia e Trieste.

 Friuli Venezia Giulia cartina 570

Logo ItinaerarideiSapori bianco

©2021 itinerarideisapori.it All Rights Reserved.