L'ITALIA DELLE MERAVIGLIE, IL COLOSSEO ROMA

di redazione@itinerarideisapori

roma dall alto570

Chiamato dagli antichi Romani, "Anphitheatrum Flavlum" (Anfiteatro Flavio), il Colosseo è il più famoso e imponente monumento della Roma Antica giunto fino a noi. Il nome è sicuramente legato alle grandi dimensioni dell'edificio ma deriva, soprattutto, dal fatto che nelle vicinanze era presente una statua colossale di Nerone in bronzo. Nel 1990, il Colosseo, insieme a tutto il centro storico di Roma, le zone extraterritoriali del Vaticano in Italia e la Basilica di San Paolo fuori le mura, è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dall'Unesco, mentre nel luglio del 2007 è stato inserito fra le Nuove sette meraviglie del mondo. La sua costruzione fu iniziata da Vespasiano nel 72 d.C. e fu inaugurato da Tito nell'80, con ulteriori modifiche apportate durante il regno di Domiziano. 

colosseo 570

L'edificazione avvenne nell'area occupata dall'enorme casa di Nerone, la Domus Aurea, costruita dopo il grande incendio di Roma del 64 d.C., che doveva essere una valle racchiusa tra i colli della Velia, Palatino, Celio, Oppio, e Fagutale. Una vallata che era attraversata da un corso d'acqua che correva in direzione del Tevere lungo un percorso che segue grosso modo l'attuale via di San Gregorio. La presenza del laghetto fu abbondantemente sfruttata per risparmiare sulle fondamenta, realizzate in pilastri di travertino poggianti su un anello di calcestruzzo continuo, intervallato solo da alcuni fognoli per lo scorrimento delle acque di falda che, altrimenti, avrebbero allagato tutta l'area.  L'Anfiteatro Flavio è di forma ellittica, con una circonferenza di 527 metri, l'asse maggiore lungo 188 metri e l'asse minore 156, ed è alto 57 metri.

veduta elicottero colosseo 570

Poteva contenere fino a 70 mila posti e l'arena era di 76 metri x 46. I primi tre piani erano costituitida arcate inquadrate da semicolonne, il quarto piano è scompartito da lesene e vi erano inseriti i pali che sorreggevano il grande velario a spicchi per riparare gli spettatori dal sole. Fu usato per gli spettacoli di gladiatori e altre manifestazioni pubbliche: spettacoli di caccia, rievocazioni di battaglie famose, e drammi basati sulla mitologia classica. La tradizione che lo vuole luogo di martirio di cristiani è destituita di fondamento.  Per l'inaugurazione dell'edificio, l'imperatore Tito diede dei giochi che durarono tre mesi, durante i quali morirono circa 2mila gladiatori e 9mila animali. Per celebrare il trionfo di Traiano sui Dacivi combatterono 10mila gladiatori. Gli ultimi combattimenti tra gladiatori sono testimoniati nel 437. 

Colosseo di Roma 570

Secondo alcuni miti medioevali, il Colosseo rappresenta l'ingresso che porta direttamente agli inferi, ove, all'imbrunire, le anime dei trapassati errano in cerca della pace eterna, che forse non troveranno mai, perché periti in maniera violenta e anzitempo. Un'altra leggenda afferma che molte piante di paesi lontani, che sono attecchite nella zona del Colosseo, siano state portate dai sandali dei viandanti o dalle zampe degli animali sacrificati da malvagi imperatori. Nel 2019 il circuito di Colosseo, Foro romano e Palatino è stato visitato da 7,5 milioni di persone. È conosciuto in tutto il mondo come simbolo della città di Roma e dell'Italia. Tra i visitatori illustri del Colosseo, Barack Obama che, in visita a Roma, ha chiesto espressamente di visitarlo, rimanendone impressionato per le sue dimensioni.

colosseo giorno 570

 

DOVE DORMIRE

NH Collection Hotels

hotel nh collection roma centro

Il nuovo NH Collection Roma Centro, nato dalla ristrutturazione dello storico NH Leonardo da Vinci, è un raffinato hotel 4* che incontra il gusto moderno. L’hotel vanta una posizione eccellente, è situato infatti nel cuore di Roma, a 10 minuti a piedi da Città del Vaticano, dall’imponente Castel Sant’Angelo, dalla magica Piazza del Popolo e dalle sponde del fiume Tevere. Grazie alla sua posizione strategica e facilmente raggiungibile, gli ospiti di questa elegante struttura possono scegliere fra lo shopping più esclusivo del quartiere Prati e la visita ai più importanti luoghi di interesse della città eterna, tutti raggiungibili con una piacevole passeggiata: Piazza di Spagna, la Basilica di San Pietro, Piazza del Popolo e Piazza Navona. La struttura è inoltre vicina ai ristoranti e ai negozi più alla moda e in voga della città, dove gli ospiti potranno fare acquisti e gustare le prelibatezze della cucina italiana e internazionale.

Via dei Gracchi 324, 00192 Roma, Italy
Tel. +39 06 328481
nhcollectionromacentro@nh-hotels.com
nh-collection.com

 

Rocco Forte Hotel de Russie

hotel de russie 570

Situato tra due delle piazze più famose di Roma, Piazza di Spagna e Piazza del Popolo, l'Hotel de Russie è uno degli hotel di lusso più prestigiosi della Città Eterna. Una delle mete preferite di artisti e scrittori, stelle dello spettacolo e politici, nel 1917 l'Hotel de Russie venne definito un "paradiso in terra" dal poeta francese Jean Cocteau e questo appellativo è valido ancora oggi. Visitate il nostro meraviglioso Giardino Segreto mediterraneo terrazzato, con i suoi cespugli di rose, gli aranci e i pini imponenti, e ascoltate il mormorio della piccola cascata che scende in tre ninfei per scoprire di persona la magia di questo luogo incantato. Concedetevi il piacere di uno dei migliori aperitivi in città nel nostro Stravinskij Bar, sorseggiando sotto le stelle deliziosi cocktail preparati da mani esperte. Arrendetevi al piacere nella straordinaria De Russie Spa e gustate un delizioso piatto della tradizione italiana nel Le Jardin de Russie prima di immergervi nel comfort eccezionale e nell'eleganza della vostra camera o suite nel cuore di Roma.
Via del Babuino 9, Roma, 00187
Tel. +39 06 32 88 81
www.roccofortehotels.com 

 

J.K. Place Roma

jk place roma 570

All’interno dell’edificio che un tempo ospitava la scuola di architettura, a breve distanza da piazza di Spagna, J.K. Place Roma accoglie gli ospiti con 27 raffinate camere e suite affacciate sull’elegante quartiere Campo Marzio e per la stagione 2020 svela una serie di novità che hanno preso forma durante i mesi di chiusura obbligata: dal piano terra completamente rinnovato nelle aree di ricevimento, lobby e library, alle inedite terrazze verdi a disposizione degli ospiti che soggiornano nelle suite al terzo piano dell’hotel. Al J.K. Café, invece, lo Chef Michele Ferrara ha studiato un menu estivo che esalta la freschezza degli ingredienti locali stagionali e include alcuni special giornalieri a omaggio delle sue origini sarde, pur mantenendo in carta best seller amatissimi da ospiti e residenti come il JKBurger e gli immancabili Spaghetti Cacio e Pepe o le Mezzemaniche alla Carbonara.

Via di Monte d'Oro 30, Roma Italy
Tel. +39 06982634 info@jkroma.com 
www.jkroma.com 

 

 

Bettoja Hotel Massimo d'Azeglio

hotel Masimo Bettoja 570

Gustare Roma all'aria aperta

L’estate romana è servita all’aperto, nello storico Ristorante Massimo D’Azeglio e nel suo nuovo Dehors. Per Bettoja Hotels il gusto dell’estate è vivere Roma all’aria aperta e per questo, i maestri dell’Ospitalità della Capitale dal 1875 presentano la novità di quest’anno: un nuovo spazio per accogliere gli ospiti open air, dal giorno alla sera. Circondati dall’autentico stile fin de siècle, che caratterizza il capostipite della collezione Bettoja, l’Hotel Massimo D’Azeglio, gli ospiti e i romani possono da oggi organizzare pranzi, aperitivi e cene nel nuovo Dehors. Situato di fronte all’omonimo Ristorante, il Dehors offre 6 tavoli esterni – distanziati in base alla misure preventive attuali per la sicurezza sanitaria – che accolgono fino ad un massimo di 24 persone e creano una nuova “finestra” da cui ammirare Roma.

risotto colosseo 570

Capitanato dallo Chef Renzo de Filippo, il Ristorante propone i sapori della tradizione romana e piemontese – tradizioni delle origini della famiglia Bettoja - e per i Wine lovers, una cantina senza pari, con oltre 2000 etichette! Il menu è consultabile attraverso lo smartphone; inquadrando il QR code direttamente dal proprio tavolo, ma per chi lo richiedesse, è anche disponibile in formato cartaceo usa e getta. La storia Bettoja, che da 140 anni non ha mai chiuso i propri hotel nella Capitale, prosegue e risponde alle esigenze di questo momento storico, in cui la sicurezza e la voglia di ritrovare le proprie abitudini si uniscono. Il Ristorante Massimo D’Azeglio è aperto anche all’interno, dove sono disponibili 30 tavoli e le distanze tra i commensali sono di oltre 1 metro ( tutti gli ospiti sono invitati ad indossare la mascherina per ogni spostamento all’interno del locale e degli ambienti adiacenti).

Hotel Massimo D'Azeglio Via Cavour 18, 00184 Roma
Tel. 06 4870270 dazeglio@bettojahotels.it  
www.romehoteldazeglio.it 

 

DOVE MANGIARE

Ristorante La Pergola

La Pergola Restaurant 570

Un panorama unico della città eterna si apre alla vista degli ospiti di uno dei ristoranti più belli del mondo. Sotto la guida di Heinz Beck è divenuto un tempio della gastronomia internazionale, storicamente primo ed ancora oggi unico tre-stelle della capitale. La sua cucina è un connubio tra puro genio e creatività. Partendo dalla qualità assoluta di ingredienti unici non cessa mai di dare nuove emozioni, che nascono dai sapori autentici della tradizione italiana e mediterranea.
Hotel Rome Cavalieri Via Alberto Cadlolo 101, 00136 Roma
Tel: 39 06 35091 bmconsulting@heinzbeck.com 
www.heinzbeck.com 

Ristorante Papetto

piatto papetto 570

Al civico 91 della Circonvallazione Gianicolense, sul lato sinistro salendo dal centro, subito dopo l’Ospedale San Camillo, c’è il miglior ristorante di pesce della Capitale, dove ‘migliore’ sta per luogo benedetto in cui mangiare pesce freschissimo cucinato da padreterno e da dove uscire con il portafoglio alleggerito di soli 35 euro, che anche per una città tutto sommato a buon mercato come Roma, è un prezzo irrisorio. Il nome di questo incantato giardino di piaceri e meraviglie (ma attenzione: non c’è un dehors) è Papetto, il nick con cui i tre fratelli Benedetti, Luciana, Mariella e Sergio chiamavano l’adorato papà Mario, che oggi non c’è più, ristoratore per oltre mezzo secolo prima alla Garbatella, poi qui a Monteverde. Subito entrando, nella prima delle tre sale sempre affollate (ricordatevi di prenotare!), si viene accolti dai ritratti fotografici dei recenti Pontefici, con ironico riferimento al nome del locale.
Circonvallazione Gianicolense 91, 00152 Roma
Tel. 06 537 6668

Hosteria Grappolo d'Oro

carbonara colosseo 570

Nel cuore della Capitale, l’ Hosteria Grappolo d’ Oro è un piccolo fortino del gusto, che interpreta la cucina romana fra tradizione e modernità. Ricette e cotture tradizionali, prodotti di stagione provenienti da piccole realtà locali. Produttori, allevatori, contadini e Presidi Slow Food. La nostra cucina mette in armonia le eccellenze più gustose del territorio. Una cantina di prestigio. L’ideale per impreziosire un pasto, o per fare di una semplice pausa un evento. “Un osteria moderna capace di accontentare famiglie e gourmet e di valorizzare al meglio i prodotti romani e della campagna circostante”. “Osteria di resistenza gastronomica nel (difficile) centro storico della capitale, interprete di alto livello della cucina romana, fra tradizione e modernità“.

Piazza della Cancelleria 80, 00186 Roma (IT)
Tel. +39 06 6897080 www.hosteriagrappolodoro.it 

 

DOVE BERE

Acquaroof, Terrazza Molinari

aquaroof terrazza martini 570

Un panorama mozzafiato su gran parte del centro di Roma. Un bartender tornato a casa per stupire e una carta dei cocktail innovativa che ben si adatta al luogo. Se il vostro desiderio è un aperitivo/cocktail fuori dal comune (con vista) affidatevi ad Alessandro Simeone, bartender giovane ma con tanta esperienza. Ha fatto della sua carta una "rosa dei venti", sorta di manifesto filosofico della terrazza Aquaroof. Che significa: il rispetto della tradizione, l'ecosostenibilità, il riciclo delle materie di scarto e la valorizzazione delle materie prime in tutte le sue possibili varianti. Drink semplici ma complessi, che seguono una linea con novità, che viaggiano paralleli alla cucina completandosi a vicenda e osservando Roma. Ne avevamo già parlato qui.

Via del Vantaggio 14, 00186 Roma
Tel. +39 06 3200655
info@acquaroof.it 
www.acquaroof.it 

 

Logo ItinaerarideiSapori bianco

©2021 itinerarideisapori.it All Rights Reserved.