SASSICAIA BOLGHERI 2015, TENUTA SAN GUIDO INCISA DELLA ROCCHETTA

di Giampietro Comolli

Sassicaia no vintage 570

Tutto nasce dalla passione per la vigna e il vino di un giovane piemontese che sposa una erede di una delle più antiche famiglie toscane, i della Gherardesca citati da Dante nella Divina Commedia, e porta in dote la tenuta di San Guido sulla costa etrusca-maremmana livornese, di cui scrive il Carducci…il duplice filar di cipressi alti e schietti. Prima alcune prove sulle vigna alta vicino a Castiglioncello, poi la scelta del campo “sassoso” della tenuta ai piedi del monte di Castiglioncello, simile a certi terreni bordolesi, terra aride non fertile.

Tasting roometienne hunyady 570

Dopo anni di prove, sotto la guida di Tachis, abile capace riservato enologo vero, nasce un vino che nel tempo migliora, sprigiona, esalta. La prima uscita ufficiale nel 1968, il primo premio importante a Londra nel 1978 per la annata 1972. Mezzo secolo di vita di uno dei vini icona, non solo italiani. Qualche anno fa riconosciuto il miglior vino del mondo. La Rosa dei Venti degli Incisa campeggia sulle etichette a fornire una identità assoluta, quella di un vino che fosse toscano, ma internazionale: sapesse di mare e di mondo.

cantine san guido sassicaia 570

Oggi Sassicaia Bolgheri è una Doc autonoma….”difatti organizzata in vari vigneti a loro volta suddivisi in piccole parcelle diverse e complementari. I vigneti vanno da un’altezza di circa 80 mslm, tra i quali i vigneti dell’Aia Nuova vicino alla Bolgherese e a Le Capanne, fino ai 400 mslm del vigneto storico di Castiglioncello”. La cantina è posta difronte a San Guido della Gherardesca (XIII°secolo) all’inizio del viale dei filari di Cipressi così cari a Carducci. Non è possibile visitare la cantina, ne fare acquisti diretti, una scelta aziendale. La Doc Bolgheri Sassicaia consta di 75 ettari totali, con alcune parcelle particolari per tipo di terreno, quelle più ghiaiose, sassose producono le uve Cabernet Sauvignon (85%) e le uve Cabernet Franc (15%).

sassicaia vigneto 570

Il vino fermenta in botti di acciaio, a temperatura controllata in cantina, macerazione sulle bucce, quindi invecchiamento in botticelle di rovere per almeno 24 mesi, e ulteriori mesi di affinamento in bottiglia. Il Sassicaia Bolgheri 2015 è un vino eccezionale, da lezione scolastica accademica, giudicato il migliore al mondo nel 2018, difficile da descrivere: vestigia rubino brillante intenso, con nuance olfattive di frutta fresca e matura, erbe officinali seccate e bouquet fiori di noci e nocciole passite.

Castiglioncello Castleetienne hunyady 570

In bocca è caldo e pieno, ricco e di struttura lineare forte, tannini morbidi e rotondi, estrazione austera e compatta, corpo solido e finale di mallo di noce, vaniglia secca, armonico equilibrato tocco speziato di foglie di peperone.

Non amo abbinamenti vincolanti, calice da bere con tutto e anche con nient’altro: #amemipiace con un filetto di cinghiale alla griglia oppure con le lasagne emiliane classiche al sugo di carne.

 

Tenuta San Guido, CITAI S.P.A.
Le Capanne 27, 57022 Bolgheri, Livorno
Tel. +39 0565 762003 / Fax 762026,
info@sassicaia.com 
www.tenutasanguido.com 

 

Conoscere Bolgheri

 Bolgheri Castello 570

Bólgheri è una frazione del comune di Castagneto Carducci che si trova pochi chilometri a nord-ovest rispetto al capoluogo. Sorge al centro della Maremma Livornese, sulle ultime propaggini delle Colline Metallifere. Gherardesca e Bolgheri. Portò questo doppio nome nei tempi passati una delle Comunità della Maremma pisana, ora distinta con quello di Castagneto. Tutte quelle località furono altrettanti feudi della illustre prosapia dei Conti della Gherardesca. Il caratteristico borgo si è sviluppato attorno al castello medievale (ampiamente rimaneggiato nel corso dei secoli) che sorge su una modesta altura raggiungibile attraverso il suggestivo Viale dei Cipressi, strada lunga quasi cinque chilometri che ha inizio a valle, sulla via Aurelia, proprio dinanzi al settecentesco Oratorio di San Guido: il luogo è stato reso celebre dai versi di Giosuè Carducci nella poesia Davanti San Guido (1874). Inoltre, all'interno del paese è ubicato il cimitero monumentale dove fu sepolta la nonna dello stesso poeta, Lucia. Non distante dal nucleo abitato, su un'altura posta a quasi 400 metri sul livello del mare, sorge l'antico nucleo fortificato di Castiglioncello di Bolgheri, con la chiesa di San Bernardo.

Conoscere la Toscana

livorno piazza della repubblica e fortezza nuova 570

La Toscana è una regione a statuto ordinario, situata nell'Italia Centrale, con capoluogo Firenze. Confina a nord-ovest con la Liguria, a nord con l'Emilia-Romagna, a est con le Marche e l'Umbria, a sud con il Lazio. Ad ovest, i suoi 397 km di coste continentali sono bagnati dal Mar Ligure nel tratto centro-settentrionale tra Carrara (foce del torrente Parmignola, confine con la Liguria) e il Golfo di Baratti; il Mar Tirreno bagna invece il tratto costiero meridionale tra il promontorio di Piombino e la foce del Chiarone, che segna il confine con il Lazio. Il capoluogo regionale è Firenze, la città più popolosa, nonché principale fulcro storico, artistico ed economico-amministrativo; le altre città capoluogo di provincia sono: Arezzo, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa, Pisa, Pistoia, Prato e Siena. Amministra anche le isole dell'Arcipelago Toscano, oltre ad una piccola exclave situata entro i confini dell'Emilia-Romagna, in cui sono situate alcune frazioni del comune di Badia Tedalda.

livorno mare 570

Il nome è antichissimo e deriva dall'etnonimo usato dai Latini per definire la terra abitata dagli Etruschi: "Etruria", trasformata poi in "Tuscia" e poi in "Toscana". Anche i confini della odierna Toscana corrispondono in linea di massima a quelli dell'Etruria antica, che comprendevano anche parti delle attuali regioni Lazio e Umbria, fino al Tevere. Fino al 1861 è stata un'entità indipendente, nota con il nome di Granducato di Toscana. Da allora ha fatto parte del Regno di Sardegna, del Regno d'Italia ed oggi della Repubblica Italiana. In epoca granducale aveva anche un inno, composto dal fiorentino Egisto Mosell ed intitolato La Leopolda. La festa regionale, istituita nel 2001, ricorre il 30 novembre, nel ricordo del suddetto giorno del 1786 in cui furono abolite la pena di morte e la tortura nel Granducato di Toscana.

 

DOVE DORMIRE E MANGIARE

Relais Sant’Elena

hotel 1 esterno 570

In un abbraccio naturale di splendida bellezza formato da morbide colline, un borgo, una torre, un cipresseto si adagia Sant'Elena, antica dimora toscana di pietra e storia: è accoglienza dolce nei suoi eleganti interni color terra , mobili antichi e pregiati tessuti; è momento di ristoro in un luogo senza tempo che, da solo, rinfranca; è risveglio con il profumo del mattino, nell'armonia col proprio spirito e sentire.

ALBERGO 1 SASSICAIA 570

Via Campo di Sasso, 57020 Bibbona Livorno
Tel.+39 0586.671071 Cel.+39 335.5395564
tenutagardini@gmail.com  www.relaissantelena.it 

Poggio ai Santi

poggio ai santi1 570

Poggio ai Santi offre con il suo parco botanico di oltre 3 ettari che si prolunga nell'oliveto e nella macchia, su un totale di oltre 35 ettari addossati alla collina, con il mare, l'Elba e la Corsica come sfondo. La piscina ed il roseto offrono un panorama unico sul promontorio di Populonia, antica città etrusca. Le suite, tutte progettate come open space, la maggior parte con un accesso alla veranda, oltre a 4 suite al primo piano. Le altre suite sono raggruppate in 4 diversi siti intorno al parco, offrendo così una apprezzata intimità. Il silenzio è la caratteristica di questa collina unica, che domina la costa ed il mare, a soli 5 km dalle spiagge e dall'autostrada. L'edificio principale, il Podere, è tipico delle dimore toscane: è là che si trova il ristorante Il Sale dove i cinque sensi verranno tutti appagati. Cominciando dalla vista. Posizionato sulla collina di San Vincenzo, Il Sale domina un panorama che si estende dall'Elba alla Gorgona, passando per la Corsica. I tramonti più belli si possono gustare insieme ai piatti della nostra cucina, orientata sulla semplicità dei prodotti e dei profumi nostrani, con un enfasi particolare al biologico, al chilometro zero, alla coscienza dei valori del territorio.

poggio ai santi 2 570

Strada di San Bartolo, 100, 57027 San Vincenzo (LI)
Tel.+39 0565 798032 poggioaisanti@toscana.com 
www.poggioaisanti.com 

Talasso Tombolo Resort

tombolo talasso 570 1

Tombolo Talasso è un Resort rinnovato che 5 piscine di acqua di mare si trasformano in un paradiso per i trattamenti di talassoterapia. 117 camere con vista sul mare e sul parco, attrezzate secondo i criteri Lohas. La talassoterapia è un antico metodo di rilassamento e cura che utilizza in un'azione sinergica acqua, alghe, fango, sabbia, sole e aria, le risorse dell'ambiente marino, per un'efficace tensione olistica. Il percorso Talasso nelle grotte è composta da 5 piscine di acqua di mare riscaldata con cromoterapia e diverse temperature. I benefici del mare iniziano ma non si fermano alla SPA, lo speciale menu Talasso Gourmet a base di alghe alimenta i piatti tradizionali toscani. Il Tombolo Talasso dà un benvenuto speciale alle famiglie, dispone di spiaggia privata attrezzata, piscina all'aperto con acqua di mare, parcheggio. MICE si fonde con il tempo libero. Tombolo Talasso è la location ideale per meeting. Relax e benessere per tutte le stagioni.

camera talasso rsort 570

Via del Corallo, 3 57022 Marina di Castagneto Carducci (LI)
Tel.+39 0565 74530 info@tombolotalasso.it 
www.tombolotalasso.it 

 

DOVE MANGIARE

Osteria San Guido

TENUTA SAN GUIDO CARNE E PATATE 570

La filosofia della nostra cucina è volta principalmente alla valorizzazione delle materie prime di alta qualità che sono alla base della nostro menù. Alla possibilità di lasciarsi guidare col menù stagionale a degustazione si unisce il menù “a la carte” che offre pasta fatta in casa, spaziando dalla carne al pesce, senza tralasciare una larga varietà di salumi e di formaggi selezionati appositamente per sposarsi al meglio con i vini Bolgheresi. Le preparazioni espresse insieme alle più moderne tecniche di cottura, mischiate sapientemente alla tradizionale cucina Toscana e alle spezie del nostro orto, danno vita a piacevoli connubi che regalano gioie per il palato dei nostri ospiti.

secondo san guido 570

Localita' San Guido, 50, Bolgheri, 57022 Castagneto Carducci (LI)
Tel.+39 0565 749693 www.enotecasanguido.com 

Ristorante Io Cucino

Io Cucino tavolo 570

Ristorante suggestivo e ricco d'atmosfera, tutto in pietra dove vengono proposte ricette della tradizione, leggermente rivisitate dallo chef senza alterarne mai i sapori. Appena entrati vi sono in bella vista i salumi, rigorosamente toscani, ed i formaggi di piccoli produttori locali. Quotidianamente viene preparata la pasta, fatta a mano. Da segnalare i ravioli ripieni di ricotta e spinaci con cacio e pepe, il brasato di guancia di Cinta Senese ed il tortino allo zafferano con gelato alla Nocciola. Buona anche la carta dei vini.

io cucino prod tipici 570

Piazza Mazzin, 3/4, 57020 Bibbona (LI)
Tel.+39 348 322 9130
gionataneup@live.com 

La Pineta

ristorante la pineta piatto 1 570

'I sentieri della nostra vita sono segnati da strade che percorriamo da soli o insieme agli altri. Strade già disegnate che scopriamo nel cammino oppure strade che stanno dentro di noi e che qualcuno ci indica. Il ristorante La Pineta nasce grazie a nonna Nella, a zia Serenella e a mia madre, cuoca straordinaria, che mi ha avviato all'arte della cucina e a mio padre che mi ha fatto conoscere il mare a loro va tutta la mia gratitudine. Tanta della professionalità che oggi ci distingue è dovuta anche alla vicinanza di straordinari produttori di vino dai quali abbiamo imparato molto. D'altra parte i produttori di vino, per l'attenzione alla materia prima che è rimasta intatta nel tempo forse non rinuncerebbero facilmente al nostro pesce. Con questo sito ed in modo più dettagliato con il libro “La Baracca dello Zazzeri, vogliamo raccontare la nostra storia attraverso le parole, i ricordi, gli aneddoti dei tanti personaggi che negli anni ci hanno seguito. Per mezzo di storie, interviste e immagini si presenta la cucina, il vino e la vita di questa 'strana baracca' in faccia al mare che crediamo di aver reso, con la nostra grande passione, un luogo interessante. Sono molte le persone incontrate che mi hanno aiutato durante il cammino a tutte dico grazie'."

ristorante la pineta piatto 2 570

Via dei Cavalleggeri Nord, 27, 57020 Marina (LI)
Tel. +39 0586 600016 www.lapinetadizazzeri.it

 

cartina toscana 570

 

 

Logo ItinaerarideiSapori bianco

©2021 itinerarideisapori.it All Rights Reserved.