GIOVANNI NEGRO ROERO ARNEIS DOCG, METODO TRADIZIONALE CLASSICO DOSAGE ZERO

di Giampietro Comolli

giovanni negro roero arneis dosage zero docg met classico cantina angelo negro 570

Siamo in quel Piemonte storico, già terra del popolo ligure antico, esattamente lungo la attuale riva sinistra del fiume Tanaro che segna e divide da milioni di anni, con andamenti diversi, che fu sponda del golfo più remoto del mare Padano. Su questa riva, negli ultimi 2-3 milioni di anni, sono avvenute diverse erosioni alluvionali che hanno generato emersione e formazione, creando le “rocche”, lo spartiacque fra rive fluviali scoscese argillose ghiaiose e colli più friabili sabbiosi di origine marina. Sono le colline del Roero, fra la pianura di Carmagnola e la vista dall’alto della città di Asti con alle spalle le colline dell’appennino cuneense. Da Pocapaglia a Montà. Qui svetta il castello-borgo di Monteu Roero da dove, verso l’albese dell’est, si scruta la azienda agricola di Angelo Negro e famiglia, 100 ettari di cui 60 a vigneto con le vigne di Basarin, Prachiosso, Serra Lupini, Baudana, impiantati a Barbera, Arneis, Nebbiolo, Dolcetto, Moscato, e soprattutto quel particolare Vermentino del Roero-Langhe detto Favorita.

angelo negro cantina 570

Una gamma ampia di vini, i classici e le grandi riserve piemontesi come Barbaresco e Roero Docg, Barolo Docg di Serralunga e di Baudana, Langhe Nebbiolo Doc e Barbera d’Alba Doc. Principalmente vini rossi, con l’eccezione eccezionale dell’amore per l’Arneis come il Perdaudin Roero Arneis Docg e il fresco vivido Onorata Favorita Doc Langhe. Il Roero Arneis Docg metodo tradizionale classico dosage zero è dedicato a Giovanni Negro, prodotto in vigne di Roero Monteu, collina prevalenza calcarea-sabbiosa, segue un delicato e lungo processo di sospensione dei lieviti, nessuna malolattica, da 43 a 60 mesi di fermentazione in bottiglia, e affinamento in cantina. Abito di color paglia schietto intenso porta fili di bollicine sinuosi e lenti formante una corona spessa sottile, olfatto pronunciato di fiori e foglie secche officinali con lievito delicato non invadente. In bocca è asciutto e corposo, buona pastosità segnata da acidità rotonda, leggera sensorialità salina, toni di buccia di pera Decana, finale fresco accattivante di panbriosche ammandorlato.

angelo negro azienda 570

@amemipiacecon® quella Bagna Cauda ricca d’aglio oppure la Sopa Coada trevigiana con i piccioni oppure le tagliatelle con i funghi porcini freschi oppure un risotto in bianco bollito al dente con il tartufo nero maggengo oppure battuta/tartare al coltello di fassona oppure anche la torta di pere Madernassa 

 

Azienda agricola Angelo Negro e figli di Giovanni Negro
Frazione Sant’Anna 1, 12040 Monteu (Langhe Roero di Cuneo)
Tel. 017390252
info@angelonegro.it 
www.angelonegro.it 

Logo ItinaerarideiSapori bianco

©2021 itinerarideisapori.it All Rights Reserved.