COLATURA DI ALICI DI CETARA, ARRIVATA LA DOP

di Carmine Maione

colatura di alici dop 570 ph Matteo Giordano

E’ fatta, Cetara può godersi la Colatura di Alici Dop. Il traguardo è stato finalmente raggiunto non essendo arrivati ostacoli europei dopo la fatidica data del 22 settembre 2020 entro la quale potevano esserci richieste di approfondimento da parte di soggetti imprenditoriali europei, come previsto dalle procedure di un lungo iter burocratico. "Una data storica, quella di oggi - dice con entusiasmo la presidente dell’Associazione per la valorizzazione della Colatura di Alici di Cetara, Lucia Di Mauro - finalmente è arrivato il momento di presentare al Mipaaf il piano di controllo, dopo la conclusione dell'iter che ci ha portato all'approvazione della nostra Dop. Ringrazio la Regione Campania e il Comune di Cetara per il prezioso sostegno e ora può cominciare la fase più interessante di tutte: quella della produzione.

alici colatura cetara dop 570

Un percorso seguito con entusiasmo anche dall'amministrazione comunale: "Un plauso al grande lavoro dell'Associazione che è riuscita a centrare un obiettivo che valorizza l'antica tradizione della Colatura di Alici di Cetara. La Dop sicuramente porterà benefici anche ai nostri pescatori che da sempre offrono un prodotto di grande qualità alle aziende che poi si occupano di trasformarlo" commenta il sindaco di Cetara, Roberto Della Monica. Un momento sognato tante volte da quanti hanno lavorato sodo per riuscire a raggiungere questo traguardo a cominciare dal professore Vincenzo Peretti dell’Università di Napoli Federico II, membro del comitato tecnico scientifico:

pesca alici dop 570 ph Matteo Giordano

"Finalmente ci siamo. La realizzazione del piano di controllo di Agroqualità, ente di certificazione scelto dall'Associazione per la valorizzazione della Colatura di Alici di Cetara, è veramente l'ultimo passo prima dell'approvazione definitiva. La Campania è la prima Regione in Italia a potersi fregiare di una Dop di un prodotto trasformato di mare. Presto le aziende interessate potranno finalmente partire per realizzare le prime confezioni seguendo il disciplinare di produzione". Un importante contributo sarà dato dai pescatori salernitani rappresentati nell’Associazione da due armatori cetaresi: Salvatore Pappalardo e Federmar. Sono quattro le aziende produttrici che hanno aderito al progetto: Iasa, Delfino, Nettuno e Armatore. Con loro anche i ristoratori storici di Cetara: Al Convento, La Cianciola e San Pietro.

botti stoccaggio alici 570

Un traguardo che tradotto vuol dire sviluppo economico di un comparto strategico come quello della pesca e della trasformazione del prodotto, ma non solo, se si considerano anche ricadute turistiche per Cetara e per l’intera Costiera Amalfitana. “Questo riconoscimento – conclude Di Mauro - sosterrà la difesa dell’identità territoriale e della tipicità di un prodotto molto apprezzato in gastronomia in Italia e da diversi anni anche a livello internazionale, con un fatturato che potrebbe raggiungere diversi milioni di euro. Per Cetara dire colatura d’Alici Dop significherà sempre di più richiamare l'attenzione su di un intero paese che vive, soprattutto, di questo”.

esterno iter dop colatura di alici 570 txt 2

 

Associazione Per la Valorizzazione della Colatura di Alici di Cetara Dop
Corso Garibaldi 15, 84010 Cetara (Sa)
colaturadialicicetara@gmail.com 

Logo ItinaerarideiSapori bianco

©2021 itinerarideisapori.it All Rights Reserved.