OSTERIA DEI SANI, PER GENTE SANA

di Camillo Pisano

agnello osteria dei sani 570 2

Osteria dei Sani. Perché? Nel nome rispecchia quella che è la filosofia di questo locale, che delizia il palato dei clienti con piatti della tradizione abruzzese e non solo. Osteria dei Sani “per chi sta bene fisicamente”, ci tiene a sottolineare il titolare Luca Mettimano che dal 1994, “con passione” assieme alla moglie, Annamaria, che è la cuoca, gestisce questo ristorante di Notaresco in provincia di Teramo. Luca Mettimano, come tanti che credono in questo lavoro è un “ristoratore per passione” che ha fatto diverse esperienze per arrivare dove è adesso. Terminata la scuola alberghiera, per apprendere meglio i segreti della ristorazione si reca all’estero, prima in Inghilterra a Londra (anni 1988-89) dove lavora come cameriere in diversi locali.

salsicce con sugo osteria dei sani 570

"Le Mazzarelle"
Che ci crediate o no siamo ancora ai primi. Le mazzarelle sono la portata di carne che per strizza l’occhio a paste e zuppe e si traveste da primo. Si tratta di involtini di coratella d’agnello avvolti in foglie di lattuga o indivia e legati con le budella che possono essere semplicemente soffritti oppure cotti in umido. Il preludio al trionfo di carni di pecora e agnello è assicurato.

Poi all’inizio degli anni Novanta varca l’oceano dove per tre anni negli Stati Uniti lavora, sempre come cameriere prima a San Francisco e poi a Los Angeles. Il richiamo verso la natia terra abruzzese è però forte e così torna in Italia dove apre, nel 1993, l’Osteria dei Sani che tuttora dirige. Il locale, moderno nell’ambiente, è ideale per l’ospitalità, come sentirsi in famiglia. La cucina come tiene a sottolineare lo stesso Mettimano “è quella tradizionale abruzzese con tocchi di modernità e con la passione per la ricerca delle migliori materie prime”. Fra i piatti, preparati con cura e passione dalla moglie Annamaria, sono da menzionare, la carne d’agnello, il baccalà e gli spaghetti alla chitarra. Tutto questo con il fine di rappresentare la convivialità a tavola. La clientela è medio alta, tutti i giorni propone un menù fisso.

cacio e ovo osteria dei sani 570

Cace e ove
Pecorino e uova sono due costanti della cucina abruzzese. Abbiamo l’agnello cace e ove, questo spezzatino di agnello al vino bianco e rosmarino viene arricchito da uova sbattute e pecorino subito prima di essere servito: risulterà così intinto in una salsa cremosa da gustare ben calda. A livello di gusto i miracoli sono assicurati.

L’Osteria dei Sani si trova a Notaresco, comune di oltre seimila abitanti in provincia di Teramo in Abruzzo. Il centro del paese è un classico borgo medioevale, arroccato su una collina. Gli edifici documentano l'esistenza della città nei primi secoli dell'era cristiana. La struttura urbana è tipica di un insediamento medievale, con mura spesse e finestre alte e strette. Dal XIV secolo al 1757Notaresco fu sotto il dominio della famiglia Acquaviva di Atri. Fra i monumenti più importanti la Chiesa di San Clemente al Vomano edificio religioso di arte romanica dalle semplici caratteristiche architettoniche, noto per il ricco portale della facciata e per custodire al suo interno lo stupendo ciborio considerato tra i più antichi e monumentali d'Abruzzo. Altre chiese sono quella di Sant’Antonio Abate con annesso convento e la chiesa dei Santi Pietro e Andrea.

Luca mettimano con moglie osteria dei sani

Da menzionare il Museo archeologico “G. Romualdi” che contiene i reperti archeologici rinvenuti nel territorio di Notaresco risalenti alla preistoria: periodo neolitico (IX millennio a.C.), e protostoria, età del bronzo, età del ferro, fino a risalire al periodo italico e poi romano. Di rilievo è anche l’edificio della famiglia Mazzarosa Devincenzi, costruito in più fasi, dove nacque Giuseppe Devincenzi, senatore e ministro dell'Italia ottocentesca. Grande studioso, fu il precursore dell'aratura meccanica dei terreni, impiantò i primi vigneti specializzati, brevettò anche diversi sistemi per la lavorazione delle uve, la diraspatrice, il montacarichi a contrappesi, visibili nell'antica cantina di Roseto degli Abruzzi, lato nord, presso la villa omonima che divenne anche una stazione ferroviaria della linea adriatica.

notaresco osteria dei sani 570

 

Osteria dei Sani
Via Martiri della Libertà, 24
64024 Notaresco (TE)
Tel. 085 8958031

 

Logo ItinaerarideiSapori bianco

©2021 itinerarideisapori.it All Rights Reserved.