COLPETRONE MONTEFALCO DOC ROSSO 2015, TENUTE DEL CERRO

di Giampietro Comolli

Colpetrone Montefalco foto Rosso.JPG 570

Siamo in Umbria, quel gruppo di dolci colline segnate da presidi medioevali e ampi spazi coltivi, con influssi di toni toscani, poliziani e piceni, delimitata dai borghi di Bevagna, Galdo Cattaneo, Giano dell’Umbria e Castel Ritaldi, tutti in provincia di Perugia, fra Perugia e Foligno, fra Assisi e Todi . Terra chiara leggera e profonda scura, di matrice argilloso calcareo, con molto scheletro ma anche di sabbie chiare e conglomerati cementati del Pliocene, fra i 200 e i 500mslm che accentuano lo spettro variabile di clima e di ambiente. Dettaglio non da poco per la coltivazione delle uve. L’areale di Turrita e diverso da Bevagna, come le marne alluvionali di Cantalupo dalle influenze lacustri e ciottolose nella superfici più pianeggianti o le arenarie marnose di Bisciaro e Langhiano. Qui si produce il Montefalco Doc Rosso, un uvaggio interessante dove il Sangiovese poliziano fa da base potente ed ampia con l’innesto dell’interessante binomio merlot e Sagrantino. Quest’ultimo poi vinificato in purezza in alcuni territori particolari attorno a Bevagna dove trova una condizione ambientale molto favorevole.

uva tenuta cerro 570

Interessanti certi affioramenti geologici sparsi e di piccolo spessore che accentuano ancor più le caratteristiche, come a Pietrauta, Cerrete, Camiano e Vallo. Qui le uve rosse acquisiscono una condizione di rotondità naturale, per questo la tradizione secolare e grandi libri antichi parlano del Sagrantino di Montefalco come un vino rosso passito dolce di grande spessore grazie alla enorme quantità di polifenoli, fra i più alti nel mondo enoico, alla ricchezza di tannini che lo rendono un vino ribelle. Il Sagrantino secco in purezza non è un vino che tutti possono fare e condivide i confini del territorio Docg con il Montefalco Doc, nelle versioni bianco, rosso e rosso riserva e quasi quella della Colli Martani Doc. La Tenuta di Colpetrone fa parte del gruppo Tenute del Cerro, una proprietà del gruppo Unipol che ha fatto importanti e significativi investimenti non solo nelle cantine tecnologicamente all’avanguardia, ma anche in un recupero di immobili storici e architettonici di grande valore e pregio che fanno onore alla bellezza, attrazione e ospitalità made in Italy. Unipol gestisce in proprietà 5000 ettari di terreni nelle 3 Regioni più qualificate per il vino in modo convenzionale, ma con attenzione maniacale alla migliore e più naturale integrazione ambientale e colturale.

botti azienda cerro 570

Colpetrone, oltre 60 ettari, è una delle più qualificanti cantine dell’Umbria che produce il Grechetto, il Sacer di Sagrantino, il Sagrantino passito e il Montefalco Rosso Doc. Siamo equidistanti da Todi e da Foligno, dopo Castelvecchio e prima di Bastardo, e in queste vigne si producono le uve per produrre il Montefalco Doc Rosso Colpetrone, vendemmia 2015, con circa il 70% di uve Sangiovese, più Sagrantino e Merlot, raccolte in cassette a mano, macerate sulle bucce per il tempo giusto in tini di acciaio, affinamento in piccole botti di legno, poi riposo in vasche di acciaio e almeno 6 mesi di riposo in bottiglia nella cantina. Nel tempo il vino manifesta la sua ricchezza, longevità ed eleganza anche per un semplice Doc Rosso. Un bell’abito rosso rubino serioso, compatto. Spettro olfattivo ristretto ma preciso, elegante e penetrante di lampone e mora rossa ben matura con un tono di foglie e fiori di tabacco. In bocca ritorna la frutta matura, un mix di malta e terra cotta, di cenere di torba e di foglie secche umide di bosco, tannino tranquillo maturo morbido con nota speziata delicata e fine, finale dal sorso pieno e fresco, invogliante e intraprendente per un altro calice.

Fattoria del Cerro con drone territorio ok 570

E’ arcinota la mia posizione sugli abbinamenti schematici e vincolanti in cui non credo, perché #amemipiacecon una ottima fiorentina e zucchine ripiene al forno oppure la spalla di maiale alla Giuseppe Verdi e patate novelle arrosto oppure un trancio di salmone alla griglia e radicchio amaro alla piastra.

Tenute del Cerro, Tenuta Colpetrone
Via Ponte la Mandria 8, 06035 Gualdo Cattaneo (PG)
Tel. +390742 99827
info@tenutedelcerro.it 
www.colpretrone.it 
www.tenutedelcerro.it 

Logo ItinaerarideiSapori bianco

©2021 itinerarideisapori.it All Rights Reserved.